Difficoltà economiche, imprenditore si impicca nella sua fabbrica di scarpe

Imprenditore si uccide nella sua fabbrica di scarpe. E’ stato ritrovato da suo figlio appeso ad una trave del solaio del capanno della propria azienda nell’Area di Sviluppo Industriale tra Carinaro e Teverola con una corda al collo.
Non è riuscito a far fronte alle ingenti difficoltà economiche a cui era esposta la propria ditta ed ha deciso di farla finita.

E. R., 59enne di Aversa, titolare dell’azienda che produce scarpe, si è chiuso nel capanno martedì mattina col proposito di compiere l’insano gesto.

Il figlio, dopo il macabro ritrovamento del corpo senza vita del padre, ha allertato i soccorsi. Il personale del 118, però, non ha potuto far altro che constatare il decesso.

La salma è stata trasportata presso l’istituto di medicina legale di Giugliano in Campania in attesa dell’esame autoptico.

https://www.casertanews.it/cronaca/imprenditore-morto-fabbrica-carinaro.html

Nel frattempo, Di Maio dona getta 500mila euro alla Croce rossa per i migranti in Bosnia, che hanno incendiato il loro campo ed ora sono all’addiaccio

Italia dona 500mila euro per i migranti in Bosnia

Condividi