Roma, policlinico Tor Vergata: 9 ore di attesa per le ambulanze

Ecco la fila delle ambulanze al Pronto Soccorso del Policlinico Tor Vergata. Qui tutte le persone che arrivano con i mezzi di soccorso vengono trattate come sospetti Covid e quindi devono fare un percorso a parte in pronto soccorso rimanendo in isolamento questo per garantire loro stessi che non sono ancora caso conclamati e gli altri pazienti che accedono alla rete di emergenza per altre patologie come traumi, ictus e dolori toracici.

Come scrive affaritaliani.it – Non potendo garantire l’isolamento negli ospedali per la gran mole di pazienti questi rimangono sulle ambulanze che di fatto restano bloccate in ospedale, impegnando i mezzi per ore che invece potrebbero soccorrere altri malati.

Alle lunghe attese si sovrappone il problema delle ambulanze che l’Ares 118 ha chiesto in supporto dai privati e che al termine del servizio, devono rientrare presso le sedi operative, la maggior parte delle quali in provincia di Roma, per le attività do sanificazione.

Secondo fonti interne all’ospedale di Tor Vergata, “tutto questo comporta lunghe attese, anche di diverse ore per avere le ambulanze, dal momento della chiamata. Tolti i codici rossi che generalmente vedono l’arrivo del mezzo 20/45 minuti dalla chiamata, i codici gialli aspettano anche 4 ore mentre i codici verdi la possono attendere anche 8/9 ore se basta”.

Condividi