Vertice UE, Conte se ne va e delega i negoziati alla Merkel

Giuseppe Conte ha lasciato il consiglio europeo, giunto alla seconda giornata, per essere presente al funerale di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria che è venuta a mancare la scorsa notte. La 51enne berlusconiana era malata da tempo ma ciò non le aveva impedito di candidarsi grazie alla spinta del Cav e di essere anche eletta alla guida del territorio che amava più di tutti.

Giusto che anche il presidente del Consiglio presenzi all’estremo saluto, anche se sta facendo discutere molto la sua scelta di delegare tutto ad Angela Merkel. Ciò significa che l’Italia sarà rappresentata dalla Germania al tavolo dei negoziati: per qualcuno potrebbe essere una sorpresa, ma in realtà non lo è perché è chiaro che questo governo è assolutamente allineato agli interessi europei e soprattutto a quelli della Germania.

La delega di Conte alla Cancelliera tedesca ha spaccato a metà l’opinione pubblica: c’è chi ritiene che sia addirittura meglio che sia la Merkel e non il nostro premier a fare gli interessi italiani e chi invece vede questa investitura come l’ultimo gesto di sottomissione alla Germania. liberoquotidiano.it

Recovery Fund: arriverà in 6 anni, Conte ha già sottoscritto.
Quando racconta che ha chiesto alla UE di accelerare, semplicemente prende in giro gli italiani

Recovery Fund: arriverà in 6 anni, Conte ha già sottoscritto

Condividi

 

bresup

Articoli recenti