Milano, vuole sposare una 15enne e minaccia la madre: arrestato marocchino

Un uomo in forte stato di agitazione, che stava minacciando una donna in via Molise a Milano è stato arrestato ieri sera dai carabinieri. Si tratta di un marocchino classe 1998, pregiudicato. Sul posto, la vittima, identificata marocchina classe 1981, riferiva che l’uomo, dichiarandosi innamorato della figlia minorenne (quindicenne), da circa dieci giorni si presentava sotto casa con modi violenti, poiché intenzionato a portarla in Marocco al fine di contrarre matrimonio.

Nella mattinata, all’ennesimo diniego della madre, il giovane dava nuovamente in escandescenza, danneggiando il portone di ingresso del condominio e minacciandola di morte, brandendo tra le mani un cacciavite. Il reo veniva bloccato dai militari quando ancora si trovava in prossimità dell’abitazione della richiedente. I conseguenti accertamenti, consistiti nell’escussione della vittima e nell’audizione protetta della figlia minorenne, consentivano di chiarire il quadro indiziario a carico del soggetto. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di “San Vittore”.  affaritaliani.it

Condividi