Beirut, vasto incendio al porto a un mese dall’esplosione

Un nuovo incendio è divampato nella stessa zona del porto di Beirut, in Libano, dove un mese fa sono avvenute le esplosioni che hanno distrutto l’area. Una fonte militare ha spiegato che il rogo è scoppiato in un deposito di olio e gomme. Sono ancora da accertare le cause. Spesse colonne di fumo nero sono visibili da diversi quartieri della capitale libanese, dove si è subito diffuso il panico tra i presenti. L’esercito ha esortato i residenti a evacuare la zona.

Integratori alimentari Free Health Academy

Un vasto incendio è scoppiato all’ingresso del porto di Beirut. Lo riferisce l’emittente televisiva “Lbci”, spiegando che le fiamme sarebbero divampate all’interno di un magazzino contenente oli e pneumatici. Al momento non si conoscono le ragioni dell’incendio, aggiunge la stampa libanese. L’episodio ha scatenato il panico tra la popolazione. Poco più di un mese fa, il 4 agosto, un’esplosione nel porto della capitale ha provocato 192 morti e 6.500 feriti, oltre che ad aver distrutto l’infrastruttura e parte della città. (Agenzia Nova)

Condividi