Verbali secretati, Toninelli colpisce ancora

Il campione del mondo delle gaffe colpisce ancora. E, forse, batte ogni record. Si parla di Danilo Toninelli, protagonista di un ultima, disastrosa, diretta Facebook, di cui qui potete vedere un estratto. Tra i vari temi trattati dal grillino, ecco quello dei verbali del Cts desecretati ieri, giovedì 6 luglio. “Il governo non ha nulla da nascondere sugli atti del Cts!”, tuona Toninelli, agitandosi. E lo fa poco prima che oggi, venerdì 7 luglio, venissero desecretati i verbali che fino a poche ore fa mancavano, quelli relativi alla controversa mancata istituzione della zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro, i due comuni del bergamasco dove il coronavirus ha mietuto una strage.

Bene, dai quei verbali si è scoperto che la decisione di non istituire la zona rossa fu del governo, ovvero di Giuseppe Conte, anche se quest’ultimo ha sempre accusato Attilio Fontana su questa vicenda. Uno sputtanamento clamoroso, per Conte ma anche per Toninelli: “Nulla da nascondere”. Sì, come no: tempismo perfetto… liberoquotidiano.it

Condividi