Quarantena migranti, tendopoli in ex base militare nel Catanese

Verrà realizzata qui, in una ex base dell’Aeronautica militare in contrada Salònia, tra Vizzini e Militello, in provincia di Catania, una tendopoli in grado di ospitare alcune centinaia di migranti.La sta allestendo la Croce Rossa e sarà utilizzata per la quarantena dei migranti solo in caso di emergenza se non dovessero esserci più posti disponibili negli altri centri sparsi sul territorio. La decisione di allestire questa tendopoli, però, crea preoccupazione tra i cittadini della zona anche alla luce delle recenti fughe di massa avvenute in altri centri d’accoglienza della Sicilia.

Intanto la situazione sul fronte immigrazione è sempre più critica in Sicilia, costretta a fare i conti con un aumento del flusso dal Nordafrica. Centinaia di persone sono arrivate a Lampedusa a bordo di piccole imbarcazioni che il più delle volte hanno raggiunto autonomamente l’isola.Il centro d’accoglienza di contrada Imbriacòla è al collasso con un numero di ospiti dieci volte superiore rispetto a quanti la struttura ne può ospitare.

A breve i migranti saranno trasferiti su questa nave della Gnv, messa a disposizione per la quarantena. L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha fatto un sopralluogo sull’isola anche con un elicottero dei Vigili del fuoco per constatare di persona la situazione sanitaria. L’impegno gel governo siciliano è quello di garantire sicurezza a cittadini, turisti e migranti. E per questo presto sarà realizzato un laboratorio in cui sarà possibile processare fino a 200 tamponi al giorno.  ASKANEWS

Condividi