Recovey fund, De Raho: meno rischio mafie grazie alla UE

ROMA, 21 LUG – “Credo che la notizia dei fondi europei sia importante perché l’economia ha bisogno di sostegno, di rilancio”: così Federico Cafiero De Raho, procuratore nazionale Antimafia, commenta ai microfoni de ‘Il mattino di Radio 1’ la notizia dell’accordo raggiunto dall’Unione Europea sul Recovery Fund.

“Il primo rischio che abbiamo evidenziato – spiega poi De Raho parlando della possibilità di infiltrazioni mafiose a causa della crisi economica generata dalla pandemia – è quello delle mafie che approfittano della sofferenza dell’economia e quindi delle imprese per potersi infiltrare e per potersene addirittura appropriare. Il primo rischio è proprio quello che deriva dall’esigenza delle mafie di collocare i propri fondi.

Le mafie, diversamente dalle imprese sane, non hanno bisogno di liquidità ma piuttosto hanno l’esigenza di collocarle. Laddove lo Stato, l’Europa, intervengono per aiutare la ripresa dell’economia, già si esclude in parte il rischio che le mafie intervengano con i propri fondi per appropriarsi da dentro delle imprese e quindi di infiltrarsi. D’altro canto vi è anche l’ulteriore finalità delle mafie, quella di intercettare i flussi finanziari che provengono dallo Stato e dagli altri enti pubblici”. (ANSA).

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi