Vertice UE, Conte cede ai ricatti: Italia farà le riforme

BRUXELLES, 18 LUG – “L’Italia ha deciso di affrontare, di sua iniziativa, un percorso di riforme che le consentano di correre, ma pretenderà una seria politica fiscale comune, in modo da affrontare una volta per tutte surplus commerciali e dumping fiscali, per competere ad armi pari”.

Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto riferiscono fonti italiane, nel suo intervento in Consiglio europeo. A chi chiede se Conte abbia voluto bocciare la nuova proposta di Michel, le stesse fonti rispondono che ha fatto un “discorso ampio”. (ANSA).

Riforme = taglio delle pensioni, dei salari, tagli al welfare, tagli alla spesa pubblica in genere.

Borghi: “Finora l’Italia ha dato alla UE 200 miliardi e ne ha ricevuti zero”

Condividi

 

One thought on “Vertice UE, Conte cede ai ricatti: Italia farà le riforme

  1. I fondi versati alle casse europee non sono stati utilizzati dall’ Italia in quanto sottoposti a controlli dalla commissione europea. PD e FI, preferiscono fare sporchi affari con i fondi erariali interni ed evitare onterferenze esterne.

Comments are closed.