Strangola i figli e si uccide, tragedia in Valsassina

Si sarebbe suicidato il padre dei due bambini, un maschio e una femmina di 6 e 12 anni, uccisi in un condominio di Margno, quasi 400 abitanti in Valsassina. Secondo le prime informazioni, sarebbero stati strangolati.

Non avrebbe retto alla separazione – Il padre dopo aver ucciso i due figli si sarebbe ucciso gettandosi dall’altissimo ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno (Lecco), luogo poco lontano da dove si è consumato il duplice omicidio. Un viadotto, tra l’altro, tristemente noto in quanto negli anni teatro di innumerevoli suicidi.

L’ultimo sms: non li rivedrai più – A trovare i corpi dei figli è stata la madre, giunta dal Milanese disperata dopo aver ricevuto un sms dal marito in cui la avvertiva che non li avrebbe rivisti più. Secondo le prime informazioni, a causare la tragedia sarebbe stata la difficile separazione.  di Tiscali News

Condividi