Kenya: donna frustata e trascinata dietro una moto, 3 poliziotti arrestati

Kenya – Gli investigatori kenioti hanno arrestato tre agenti di polizia per aver frustato una donna e averla trascinata dietro una motocicletta. Lo ha detto la direzione delle indagini penali giovedì, dopo che le riprese dell’incidente sono diventate virali online. Il video mostrava una donna frustata e trascinata su una motocicletta nella sub-contea del sud di Kuresoi”, ha twittato giovedì la direzione della polizia.

Il video della polizia che picchia la 21enne Mercy Cherono è emerso dopo diversi giorni di piccole proteste nella capitale del Kenya per omicidi extragiudiziali della polizia in Kenya e contro la polizia degli Stati Uniti per la morte di George Floyd.

Le accuse di brutalità contro la polizia keniota sono comuni e l’autorità indipendente di controllo della polizia, osservatorio governativo indipendente supportato da fondi di donatori, ha ricevuto migliaia di denunce da quando è stata istituita nel 2011. La settimana scorsa ha riferito che le indagini preliminari hanno mostrato che la polizia sembrava essere responsabile di 15 morti e 31 casi di lesioni dal 27 marzo, quando il Kenya ha imposto un coprifuoco dall’alba e al tramonto per contribuire a arginare la diffusione di COVID-19.

Tra i morti c’era il tredicenne Yasin Hussein Moyo, colpito da un proiettile vagante mentre si trovava sul suo balcone. Il direttore della pubblica accusa Noordin Haji ha approvato l’arresto e l’accusa di un agente di polizia per la morte di Moyo. (REUTERS)

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi