Alleanza tra Cina e Germania minaccia l’Italia

Sempre più segnali minacciosi giungono da Berlino contro il nostro alleato storico a stelle e strisce americano , impegnato in un drammatico confronto per contenere il totalitarismo comunista cinese. Basti pensare alla ineffabile ed algida ex Stasi Angela Merkel che nel giorno in cui si commemorava la rivolta di Piazza Tienanmen non ha trovato nulla di meglio da fare che attaccare il Presidente USA Donald Trump e, senza vergogna per la ignobile ancora recente storia tedesca, attaccare il rischio razzismo in Usa! Ovviamente senza profferire parola per i rivoltosi di Hong Kong!

E sempre la detestabile regina dei crauti ha detto niet alla proposta USA di allargare il G7 a Canada , Australia , India e Russia rientrante tramutandolo in un G11 con funzione di contenimento della Cina. Così come si è schierata a difesa dell’indifendibile fortino ultra filo cinese dell’OMS! Insomma più che una serie di indizi qui ci sono prove schiaccianti. La Signora stasista d’oltralpe vuole ripetere i fasti del patto Hitler Stalin , con un nuovo accordo Germania Cina , trascinando tutta la UE in una posizione terza forzista rispetto agli Usa, se non addirittura allineata con Pechino.

È un pericolo mortale per paesi come la nostra Italia che hanno fatto del legame atlantico la base della propria rinascita nel secondo dopoguerra e che da una nuova avventura con il mondo germanico avrebbero solo da perdere in dignità ed economicamente. Per questo occorre allentare il cappio della Germania mascherata da UE sulla nostra economia e cacciare senza indugi il Governo filo cinese che ci ritroviamo in questo momento! Chi per piccoli e meschini calcoli di miserrimo cabotaggio di potere non lo capisce non passerà bene il giorno in cui la storia presenterà il suo conto.

Francesco Squillante

G7 e sovranità, Germania Kaput!

Condividi