Conte contro Confindustria: “infelici parole sul governo”

Le parole del presidente di Confindustria Carlo Bonomi sono “infelici” e Giuseppe Conte le rispedisce “al mittente”. In conferenza stampa Conte ha spiegato: Quell’espressione (il governo può fare più danni del virus, ndr) è sicuramente infelice, la rimando al mittente perché è assolutamente infelice”.

Ha aggiunto Conte: “Comunque, abbiamo la responsabilità di governare il Paese e agli stati generali dell’economia parteciperà Confindustria, come altre associazioni. Parteciperanno tutti e potranno portare ricette. Dalle interviste devo desumere che Confindustria porterà progetti lungimiranti che non si limiteranno solo alla riduzione delle tasse, ma comprenderanno anche progetti di grande respiro e impatto per il futuro del Paese”. ASKANEWS

Condividi