Taormina: “Caro Mattarella, il CSM si scioglie anche per funzionamento criminale”

Ieri dal Quirinale è arrivata una nota sul Csm. “Per quanto superfluo va chiarito che il Presidente della Repubblica si muove – e deve muoversi – nell’ambito dei compiti e secondo le regole previste dalla Costituzione e dalla legge e non può sciogliere il Consiglio Superiore della Magistratura in base a una propria valutazione discrezionale”.

Pronta la risposta dell’avvocato Taormina: “Caro Mattarella, il CSM si scioglie anche per funzionamento criminale che è peggio dell’impossibilita di funzionamento. Cosa preferisce? Che faccia nomine e gestisca il potere disciplinare con abuso d’ufficio, corruzione o concussione ? Vanno cacciati da Palazzo dei Marescialli”

Condividi