Conte festeggia il recovery fund: ”ci hanno chiamato visionari”

Un “ottimo segnale” secondo Giuseppe Conte, poco più di una ‘fregatura’ secondo l’opposizione. La politica si divide sul piano da 750 miliardi proposto dalla Commissione europea, che vedrebbe arrivare in Italia circa 170 miliardi, di cui 81 a fondo perduto e il resto come prestito.

Su Twitter il premier sottolinea che il piano “va proprio nella direzione indicata dall’Italia. Siamo stati descritti come visionari perché ci abbiamo creduto dall’inizio. 500 mld a fondo perduto e 250 di prestiti sono una cifra adeguata. Ora acceleriamo sul negoziato e liberiamo presto le risorse”.Conte sa però bene che la battaglia non è ancora vinta e che i Paesi ‘rigoristi’, guidati dall’Olanda, si metteranno di traverso.

Anche per questo, forse, da Palazzo Chigi fanno sapere che il premier si è sentito con altri leader europei, che si sono complimentati per “un risultato assolutamente impensabile” fino a qualche mese fa “e un primo passo significativo in vista del negoziato al Consiglio europeo del 19 giugno”, dove ci sarà da resistere agli attacchi. Tutta la maggioranza plaude all’iniziativa della Commissione von der Leyen. Per il segretario Pd Nicola Zingaretti “lascia ben sparare sul cambio di passo che ci aspettavamo”. ASKANEWS

I grandi successi di Conte!
🔺Recovery Fund, Dombrovskis conferma il ricatto: esborsi dopo le riforme (tagli alle pensioni, al welfare, tasse a raffica ecc…)
Per dignità, rigettiamogli in faccia il suo “aiuto”.

Recovery Fund, Dombrovskis conferma il ricatto: esborsi dopo le riforme

Condividi