Bagnai manda in tilt Dietlinde Gruber

La Gruber, evidentemente infastidita, sgrana gli occhi e sembra addirittura sbiancare, prima di cambiare in fretta il discorso. Il tema preferito è l’Europa, con Lilli la Rossa, ex europarlamentare Pse, che di fatto accusa la Lega di ogni nefandezza possibile, incolpando Salvini di ostacolare le trattative a Bruxelles su Mes e Recovery Fund. A Bagnai, però, basta poco per disinnescarla: ricordarle che da diversi mesi, ormai, al governo ci sono gli altri.

Serata tosta per Lilli Gruber a Otto e mezzo. In collegamento con lo studio di La7 c’è Alberto Bagnai, senatore e responsabile economico della Lega. Ospite e conduttrice si punzecchiano a pie’ sospinto, e uno dei momenti clou del confronto, almeno a giudicare dalle reazioni dei telespettatori in diretta sui social, si ha quando Bagnai accenna alla vicenda della chat dei magistrati che hanno chiamato  Matteo Salvini “Merda” per aver difeso i confini del Paese. Gruber in tilt. “Non tutti seguono tutto, lei mi cambia argomento. liberoquotidiano.it

Condividi