Sfiducia Bonafede, Fico: “Se cade il governo si va al voto”

In caso di crisi “non ci sarà una nuova maggioranza ma nuove elezioni. Non credo a un governo di unità nazionale. O si va avanti con questa maggioranza e questo governo o ci saranno le elezioni”. Sono le parole del presidente della Camera, Roberto Fico, a Di Martedì. “In questo momento il governo Conte gode della fiducia del Parlamento, c’è una maggioranza importante. Se poi c’è qualcuno che ha in mente di dare spallate al governo, non mi sembra che ci stia riuscendo”.

“Le mozioni di sfiducia” ad Alfonso Bonafede “sono delle opposizioni. Se una forza di maggioranza vota con le opposizione sarebbe una questione sui generis. Credo che domani non finirà così”. “Non credo che avverrà”, aggiunge il presidente Fico a chi gli chiede se domani Italia Viva voterà a favore della mozione Bonafede, aprendo così una crisi di governo.

Se Italia Viva vota la sfiducia al ministro Bonafede, aggiunge il presidente della Camera, “è chiaro che si pone un grossissimo problema politico e mi sembra difficile che una maggioranza possa andare avanti se un pezzo di maggioranza vota con le opposizioni una mozione di sfiducia. Si apre un problema politico e si aprirebbe una crisi di governo”.  ADNKRONOS

Bloomberg paragona Conte a Mussolini

Condividi