Migrante in quarantena si getta dalla nave Moby Zazà, morto

Un migrante tunisino si è gettato dal traghetto Moby Zazà, ancorato al largo di Porto Empedocle (Agrigento ed è morto. L’uomo si è gettato dalla nave in piena notte e per lui non c’è stato niente da fare. Non si conoscono i motivi del gesto. Lo conferma la Croce Rossa.

Il corpo del migrante è stato ritrovato e, si apprende da fonti giudiziarie, sono in corso indagini su quanto accaduto. Si sarebbe trattato di un suicidio, commesso da un uomo in “una situazione di stress”.

Come scrive La Repubblica, la procura di Agrigento ha incaricato la gdf di occuparsi delle indagini per scoprire cosa effettivamente sia accaduto, e le ragioni per cui il migrante abbia deciso di gettarsi in acqua.

Migranti in quarantena, il video dalla nave

Condividi