Roma, “terremoto e boato, gente in strada”

“La scossa si è sentita molto, si è sentito anche il boato tipico del terremoto. Molta gente qui è sensibile perché originaria di Amatrice o di zone vicine, c’è stato spavento e molti sono scesi in strada”. Così il sindaco di Fonte Nuova, Piero Presutti, racconta all’Adnkronos gli attimi successivi alla scossa di terremoto di magnitudo 3.3 registrata stamattina con epicentro proprio vicino alla cittadina alle porte di Roma.

“A parte la paura che c’è stata – sottolinea il sindaco – la situazione ora è tranquilla”. “La protezione civile ha effettuato verifiche”, continua il primo cittadino aggiungendo che al momento non risulta “nessun danno”.  adnk

Condividi