Coronavirus, Catalfo: “reddito di emergenza temporaneo”

Reddito di emergenza di 2-3 mesi anche con reddito di cittadinanza – Il Reddito di emergenza sarà “un reddito temporaneo per due o tre mesi” e “immaginiamo una platea di un milione di famiglie e una spesa tra 1,2 e 1,8 miliardi. L’assegno varia da 400 euro per un single a 800 euro per una famiglia”. Dice il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo.

Sara’ possibile integrare Rem e Reddito di cittadinanza: per i “lavoratori poveri, compresi gli autonomi -spiega- sara’ possibile sommare il piccolo sostegno che ricevono fino alla soglia del Rem. Chi prende 200 euro di Rdc potrà integrare fino ad arrivare a 400 euro di Rem”.

Nel prossimo decreto “allungheremo la cassa integrazione per ulteriori nove settimane e lo stop ai licenziamenti per altri tre mesi: non c’è motivo di mandare via lavoratori in cig”. Lo afferma il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo in un’intervista a Repubblica.it. Il divieto di licenziamento era stato previsto dal decreto cura Italia fino a metà maggio.

Condividi