Fornero insiste, unica ricetta depredare i pensionati

Nell’aria di crisi nera che attende l’Italia Elsa Fornero si trova a suo agio. Incredibile la sua sete di dispensar consigli, che gettano ancora più sconcerto nei già sconcertati italiani. Dal salotto “di casa” di “Dimartedì” eccola di nuovo pontificare sulla sua materia: le pensioni. Non contenta dei danni causati agli esodati, torna per così dire sul “luogo del delitto”. Da Floris Elsa Fornero di fatto propone un nuovo taglio alle pensioni.

Sconcertante. Nostra Signora delle Lacrime con grande naturalezza su La7 faceva il punto sull’emergenza coronavirus. Si parlava del bilancio, dei denari per chi è in difficoltà. Si parlava della possibilità che l’Inps non riuscisse più a pagare le pensioni. La Fornero subito scarta la possibilità: “Non credo che si arrivi a non pagare le pensioni”, afferma. Ma poi aggiunge il particolare inquietante: “Lo Stato si sta indebitando ma per fronteggiare un’emergenza. A voler essere realistici possiamo ipotizzare che gli assegni alti diano un nuovo contributo solidarietà“, conclude. Insomma, depredare ancora i pensionati è l’unica ricetta che la Fornero sa tirare fuori. Così, per rinfrancare gli animi….

L’ex ministro si fa suggeritrice di misure estremamente penalizzanti. Del resto, perché stupirsi? Sempre dal salotto di Floris una settimana fa dava per scontata la patrimoniale: “Prima o poi dovremo farla, ma in questo momento la discussione è sbagliata”. Certo, meglio tenere nascosta la mossa tanto ambita, il sogno proibito di chi ci vuole male. Elsa Fornero, ex ministra del Welfare del governo Monti, si conferma su tutta la linea seguace delle lacrime e sangue. Mai paga.

Adriana De Conto – – secoloditalia.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

One thought on “Fornero insiste, unica ricetta depredare i pensionati

  1. La signora Fornero la signora delle lacrime e sangue abbia il coraggio di farci vedere che rinuncia lei e la sua famiglia a qualcosa per operai e pensionati, non serve essere universitari per le cretinate che sta dicendo

Comments are closed.