FdI: “M5s e Pd stanno lottizzando le poltrone in modo famelico”

Uno scempio firmato da grillini e Pd. La denuncia è di FdI. Una vergogna che sta avvenendo proprio mentre gli italiani sono costretti a far fronte all’emergenza coronavirus. Hanno fame di poltrone, i partiti di governo. E agiscono in modo spudorato. Occorre controllare, denunciare. «Con questa gente al governo, del tutto incapace di dare risposte agli italiani, il Parlamento non può lavorare a mezzo servizio». Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida. «Anzi, non dovrebbe mai essere chiuso. Durante l’ultima conferenza dei capigruppo noi di FdI abbiamo chiesto che il Parlamento sia aperto ventiquattro ore al giorno per permettere di svolgere i lavori, garantendo la sicurezza di tutto il personale».

Lollobrigida (FdI): «Non vanno limitate le funzioni di controllo» – «Non permetteremo che nella difficoltà oggettiva di spostamento dei parlamentari, si limitino anche le funzioni di indirizzo e controllo dei rappresentanti del popolo. Il Parlamento deve attivare seduta stante le commissioni ordinarie di controllo», afferma con forza il capogruppo di FdI alla Camera. «Scriverò oggi stesso al presidente Fico per rinnovare la richiesta di tenere aperto ventiquattro ore su ventiquattro la Camera dei Deputati».

Lo scempio che stanno mettendo in atto grillini, Pd e renziani – «Il governo con un decreto ha rinviato le nomine parlamentari che garantiscono le Autorità di controllo sulla libertà di Stampa e sulla Privacy. Inoltre l’esecutivo si appresta a rinviare le elezioni regionali e amministrative ma non rinvia la lottizzazione delle poltrone. Uno scempio del quale i grillini si sono resi partecipi in modo tanto famelico da non essere secondi né al Pd né ai renziani», aggiunge Lollobrigida.

secoloditalia.it

Condividi