Paolo Maddalena: “Hanno tradito la Costituzione. Le Privatizzazioni? Annullabili”

(OPi – 16.4.2020) Le Privatizzazioni? Annullabili. Hanno tradito la Costituzione. BASTA AL SISTEMA DEL NEOLIBERALISMO! HANNO SVENDUTO IL NOSTRO PAESE AI PRIVATI (moneta, acqua, istruzione, sanità, telecomunicazione, energia, trasporti, ecc…) E PORTATO L’ITALIA CON 2.500 MILIARDI DI DEBITO

LA SOLUZIONE: Il rimedio per salvare l’Italia? Ce l’abbiamo davanti agli occhi, si chiama Costituzione. “Possiamo portare davanti alla Corte Costituzionale le leggi di Monti, di Berlusconi (Lega e Fratelli d’italia compresi), di Prodi, Renzi… perché ogni legge abbia violato la carta costituzionale è nulla. Così come è nulla questa Europa, che ha violato un trattato, quello di Vienna, dove era esplicitato uno scopo di coesione sociale, completamente disatteso e calpestato”.

Così Paolo Maddalena, vice presidente emerito della Corte Costituzionale, un curriculum giuridico che parte dal diritto romano e dalla sua conoscenza scientifica, passa per la Corte dei Conti e approda alla Corte Costituzionale. “Tutto ciò che ha tradito le norme precettive della Costituzione è nullo e annullabile”.

Da qui l’invito di Maddalena: SVEGLIA, ITALIANI… FIATO SUL COLLO! RIAPPROPRIAMOCI… DEI NOSTRI BENI COMUNI!

Condividi