Coronavirus: stato di emergenza in Sudan. Chiuse tutte le frontiere

KHARTOUM, 17 MAR – Il Consiglio sovrano del Sudan ha dichiarato lo stato di emergenza per evitare la diffusione del coronavirus, decidendo “di chiudere tutti gli aeroporti, le frontiere terrestri e marittime, eccetto quelle per gli aiuti umanitari”, ha detto ai giornalisti il suo portavoce Mohammad al-Fakki Suleiman.

Il Sudan ha bloccato anche voli e viaggi in autobus nel confinante Egitto come misura di prevenzione.

Cancellati anche i voli per Cina, Iran, Italia, Spagna e Giappone. Il Paese ha confermato il suo primo caso di coronavirus lo scorso 13 marzo. L’uomo, che aveva una cinquantina di anni, è morto nella capitale Khartum ed era arrivato dagli Emirati Arabi Uniti.  ansa

Condividi