Sanità Lazio, prof Martelli: “Sono dei delinquenti! Che mi denuncino”

Condividi

 

di RadioRadioTV

Riaprire l’ospedale Forlanini di Roma per rispondere all’emergenza coronavirus, questa la petizione lanciata in questi giorni e supportata da molti partiti tra cui FratellidItalia, Lega e pentastellati, con tanto di richiesta alla regione da parte del sindaco di Roma Virginia Raggi. Una proposta alla quale la regione Lazio ha reagito con quelle che l’ex primario del Forlanini, il Prof. Massimo #Martelli, ha definito nient’altro che fake news.



“Il Forlanini era deserto già negli anni ’90 – scrive la regione sui social – e da allora è senza alcuna forma di manutenzione. Siamo nel 2020, creare un reparto attrezzato in pochi giorni, per curare malati gravi, in una struttura che cade a pezzi e da ristrutturare da cima a fondo è da folli”.

Queste parole, comparse sulla pagina ufficiale ‘#Salute Lazio’ hanno fatto infuriare il Professor Martelli, che ai nostri microfoni ha commentato: “Sono dei delinquenti! Che mi denuncino… Loro non si devono permettere di giocare con il bene comune!”

Con Ilario e Francesco Di Giovambattista, Furio Focolari, Alessandro Vocalelli e Franco Melli, ecco l’intervento completo di oggi del Prof. Massimo Martelli, medico chirurgo specialista in chirurgia toracica ed ex primario dell’Ospedale Carlo Forlanini di Roma, durante la diretta di Radio Radio Lo Sport.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -