Calci e pugni a finanzieri per evitare controllo, arrestato senegalese

È stato notato dai finanzieri mentre si aggirava tra le auto in sosta in corso Giulio Cesare verso le tre di notte. Alla vista dell’equipaggio del Gruppo Pronto Impiego Torino impegnato nei consueti controlli di prevenzione in città, un 50enne di origini senegalesi è scappato tra le vie limitrofe inseguito dai finanzieri.

Una volta raggiunto, l’uomo, poco incline al controllo e già noto alle forze dell’ordine, prima ha cercato di non farsi identificare poi, durante il trasporto verso gli uffici del Comando, ha aggredito i finanzieri a calci e pugni. I militari a fatica, e solo con l’ausilio di un altro equipaggio giunto a supporto, sono riusciti ad immobilizzarlo.

Nelle sue tasche aveva un migliaio di euro in contanti di dubbia provenienza mentre nel suo trolley sono stati trovati un centinaio di capi di abbigliamento di noti marchi di pregio contraffatti per un valore di circa 6.000 euro.

L’uomo, arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato rinchiuso presso il carcere Lorusso Cutugno di Torino.

www.torinotoday.it

Condividi