Conte, dico a tutti parlamentari: lavoriamo fino 2023

“Chi vuole lavorare, ha la possibilità di farlo con noi fino al 2023. Può capitare che qualche parlamentare si senta più trascurato: io dico a tutti i parlamentari, attenzione noi siamo solo all’inizio dell’opera, abbiamo un arco di tempo importante, abbiamo riforme da offrire al Paese. Chi vuole lavorare per migliorare il Paese lo fa adesso, qui con noi”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, interpellato a margine del Consiglio europeo su possibili nuove uscite dalla maggioranza. Prevede nuove uscite di parlamentari dalla maggioranza? “No, assolutamente no – dice il premier – chi vuole lavorare ha la possibilità di farlo con noi fino al 2023”.

Conte ha parlato dopo un incontro Con Angela Merkel ed Emmanuel Macron sulla Libia. “Abbiamo condiviso – ha detto – la necessità che l’Europa si faccia sentire” e “la convinzione che serva una soluzione politica”. “Ragionevolmente – ha fatto sapere – perverremo anche oggi in giornata a una dichiarazione congiunta”. Conte ha spiegato di aver condiviso con Angela Merkel ed Emmanuel Macron “la necessità che l’Europa si faccia sentire”.

Il premier è intervenuto anche sul voto in Gran Bretagna e la Brexit. I cittadini italiani in Gran Bretagna “vanno rassicurati perché abbiamo già lavorato con loro costantemente. Ci eravamo già preparati per tutelarli a pieno nella prospettiva ‘no deal’, adesso si prospetta una Brexit ordinata”. “Noi abbiamo lavorato con Barnier che è il negoziatore per l’Ue” e garantisce una “continuità molto importante per avere ottimi risultati. Lui ha recepito tutte le istanze di tutela delle nostre imprese e della nostra comunità”. ANSA

Condividi