Concessione Autostrade, Prodi confessa: era un ordine che veniva da contesti internazionali

Concessione Autostrade – Prodi, esecutore di interessi stranieri, confessa: “la privatizzazione era obbligatoria, fu un ordine che veniva da contesti internazionali”

Condividi