Lettera UE, Centinaio: ”il servilismo di Conte non è bastato”

Condividi

 

”Alla fine la tirata di orecchie e’ arrivata anche al Conte Bis : il servilismo dell’avvocato non e’ bastato a metterci al riparo dalle letterine europee”. Cosi’ Gian Marco Centinaio, gia’ ministro dell’agricoltura commenta la lettera inviata dalla Commissione Europea all’Italia.

”La Lega vi aveva avvertito: questa Europa non e’ nostra amica. Svolgere i compitini non aiuta il Paese e non fa gli interessi degli italiani. Servono idee e coraggio ma di questo il Governo e’ completamente sprovvisto. Sono insediati da oltre 50 giorni e non sono ancora riusciti a produrre un solo provvedimento. Stanno tenendo il Paese in ostaggio condannandolo all’immobilita’ pur di tenersi la poltrona. Dichiarino il fallimento e – conclude Centinaio – facciano votare gli italiani”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -