Conte alla UE: “Consentiteci di realizzare investimenti”

BRUXELLES, 11 SET – “Il nostro obiettivo è la riduzione del debito, non stiamo dicendo che non vogliamo i conti in ordine ma lo vogliamo fare attraverso una crescita ragionata e investimenti produttivi”: lo ha detto il premier Giuseppe Conte a Bruxelles. “Consentiteci di realizzare questi investimenti e per un po’ di tempo lasciateci realizzare questo progetto”, ha detto Conte riassumendo il contenuto del suo confronto con i vertici delle istituzioni Ue.

“Quello che ho chiesto è che vorrei stabilire un patto con l’Europa: abbiamo una stagione riformatrice che non si esaurisce in qualche mese e abbiamo bisogno di un po’ di tempo per rendere l’Italia digitalizzata, orientare il nostro sistema industriale verso una green economy, dobbiamo fare investimenti che ci consentano crescita economica e sviluppo sostenibile e ci portino ad avere maggior occupazione e di maggiore qualità; vogliamo quindi, in modo trasparente, fare un patto con l’Ue su questo: queste sono le nostre carte e il nostro programma e consentiteci di realizzare in un po’ di tempo questo progetto”. (askanews)

“L’Italia oggi è più forte, e con il nuovo Governo intendiamo svolgere un ruolo di primo piano in questa fase di rinnovamento dell’Unione europea – sottolinea Conte – La mia determinazione è massima e confido di poter riscontrare un elevato grado di convergenza con la nuova Commissione europea”.

A chi gli chiedeva se von der Leyen gli sia stata riconoscente per l’appoggio del governo italiano e dei voti del M5s al Parlamento europeo, che le hanno permesso di essere eletta, Conte ha risposto infine con una battuta: “Con von der Leyen c’è un ottimo rapporto: l’avete vista – ha detto ai giornalisti – sorridente sulle foto” che sono state diffuse sul loro incontro.

Nasce un governo di “barboni che chiedono l’elemosina” alla UE

 

Condividi