L’organizzazione del magazzino: requisito chiave di ogni impresa

Condividi

 

Se avete un’impresa o anche una piccola attività, di sicuro vi sarete resi conto del fatto che l’organizzazione del magazzino è uno dei requisiti fondamentali affinché gli affari viaggino veloci e senza intoppi: ma come rendere questo nostro spazio il più organizzato possibile? Come proteggere la nostra merce dai pericoli che possono insediare questa stanza? In che modo possiamo muoverci agevolmente in questi locali e trovare nel modo più efficace possibile tutto ciò che ci serve? Nelle prossime righe vedremo come affrontare i più comuni problemi che possiamo incontrare nell’organizzazione degli spazi adibiti a magazzino, a partire da un sapiente uso delle scaffalature metalliche.

SCAFFALATURE METALLICHE: UNA PRATICA SOLUZIONE PER LA NOSTRA MERCE
Eccoci al primo punto di notevole importanza: l’utilizzo di scaffalature metalliche per l’organizzazione intelligente del nostro magazzino. Immaginate di possedere varie scaffalature resistenti all’umidità e che per questa non si deformino (cosa che accade col legno, ad esempio), regolabili in altezza, ripiani inclusi, così da potervi permettere di stivare grandi e piccoli pezzi: parliamo esattamente di questo. Tenete presente un elemento importante: la profondità può essere scelta in fase d’acquisto a seconda della grandezza dei vostri oggetti. Alte o basse, sicuramente però sollevate da terra: non si sa mai, potrebbero allagarsi i locali oppure sporcarsi di olio o altre sostanze che rischierebbero di rovinare il vostro stock di merci. Non dimentichiamo un altro fattore di notevolissima importanza: esse sono in grado di reggere fino a 1.000 kg di peso, così da levarvi qualsiasi pensiero a riguardo.

UMIDITA’ E ALTRI RISCHI
Il problema dell’umidità nel nostro magazzino è senza dubbio uno dei più pericolosi: l’acqua è in grado, infatti, di distruggere la nostra merce in poco tempo. Ecco perché dobbiamo essere certi di averla riposta sollevata da terra, così da non dover buttare tutto quanto se la sorte dovesse girarci male. Non solo l’umidità, però. Una corretta areazione dei locali si dimostra davvero necessaria per il corretto stivaggio dei nostri stock. E ricordiamo anche che le merci che utilizziamo più frequentemente dovrebbero essere riposte a portata di mano, non sull’ultimo scaffale dell’ultimo corridoio disponibile, così da rendere le manovre di recupero merci più veloci e pratiche! Non abbiamo molto tempo da perdere, del resto.

LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO
Eccoci infine giunti a un capitolo che, seppur messo in questo articolo come ultimo punto, dovrebbe scavalcare gli altri, pur essendo davvero autoevidente: un corretto stivaggio dovrebbe tener conto prima di tutto della sicurezza delle persone che lavorano nel nostro magazzino. I corridoi tra gli scaffali, ad esempio, dovrebbero essere sufficientemente larghi da permettere non solo il passaggio dei muletti, ma anche le loro manovre: in caso contrario potrebbero avvenire urti contro le scaffalature e potrebbe cadere della merce addosso agli addetti ai lavori, rendendo il loro lavoro molto più rischioso. Ricordiamo anche che chi lavora in un magazzino dovrebbe sempre indossare abbigliamento antinfortunistico, onde evitare gravissimi danni alle persone, potenzialmente fatali.

Ecco i nostri consigli su come adibire i locali del vostro magazzino per un corretto stivaggio delle merci che vi permetta di lavorare in modo pratico e sicuro!

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -