Peschereccio italiano preleva 50 “migranti” in acque maltesi

Alcuni migranti sono stati prelevati ieri da un peschereccio che ha preso in carico le persone che si trovavano su un un gommone. I 50 migranti sono stati prelevati dal peschereccio ‘Accursio Giarratano’ che è rimasto per quasi 24 ore a fianco del natante, in attesa di un aiuto, dopo che le autorità di Malta avevano negato il porto sicuro. Il peschereccio è rimasto in mare aperto, tra Lampedusa e Malta, ma in acque di competenza maltese, a 50 miglia dalla costa.

Il comandante ha riferito ieri che le persone a bordo del gommone hanno tentato di salire sul suo natante. “Non conosciamo la loro nazionalità, non possiamo lasciarle alla deriva, vorremmo poterle consegnare ad una autorità marittima disponibile, sia italiana che maltese”, ha detto.

Ieri sera il trasbordo sulla motovedetta della Guardia costiera, partita da Lampedusa, che ora è in navigazione.

Condividi