Governo, Salvini: “Aspettato anche troppo, pronti ad andare da soli”

“Siamo al governo solo e soltanto per fare le cose importanti. Se non riusciamo andremo avanti da soli, ma non ci fermiamo. Abbiamo aspettato anche troppo”. Lo ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini, aggiungendo: “Chi in Europa sta con il presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel, in Italia non può stare con la Lega”.

La querelle con Di Maio – Il ministro dell’Interno ha sottolineato di ritenere l’alleato di governo Luigi Di Maio “coerente e gran lavoratore. Però devo dire che negli ultimi mesi qualcosa è cambiato. Non mi spaventano le offese alla mia persona ma mi spaventano i continui no”.

“La Lega non è attaccata alle poltrone” – “O da adesso arrivano tanti sì o altrimenti noi non abbiamo tempo da perdere. La Lega non è nata per rimanere attaccata alle poltrone”, ha affermato ancora Salvini. “Non accetterò più un minuto di stare al governo con chi dice no. Qualunque decisione prenderò, la prenderò per i miei figli”. tgcom24/mediaset.it

Condividi