Migranti, Conte: rischio concreto che la UE crolli

Ieri dopo l’incontro con il commissario europeo per le Migrazioni e gli Affari interni Dimitris Avramopoulos “ho lanciato un grido d’allarme: l’Europa rischia di franare sotto il peso del problema irrisolto dell’immigrazione. È una cosa seria, un rischio serissimo”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Niamey in conferenza stampa congiunta con il Presidente della Repubblica del Niger, Issoufou Mahamadou.

“L’Italia, il mio governo – ha proseguito Conte – vuole un’Europa più forte, più responsabile, più equa, più solidale ma attenzione: nonostante abbiamo affermato nuovi principi in materia, a distanza di mesi, continuiamo a vedere nessuna svolta a livello europeo: se continua così il rischio che l’Ue frani sotto questo peso diventa concreto. Stiamo discutendo la riforma del sistema europeo di asilo, quella è la prima occasione in cui verificare come realizzeremo il nuovo spirito europeo, dobbiamo riformare Dublino, sono tanti i banchi di prova per misurare il passaggio dai principi ai fatti concreti”. (askanews)

Condividi