Parigi, chiude l’unico ristorante nudista: non ci va nessuno

L’unico ristorante nudista di Parigi chiude: “è con un grande dispiacere che vi annunciamo la chiusura definitiva del ristorante O’Naturel”, hanno scritto i fondatori sul loro sito web. O’Naturel chiuderà i battenti il 16 febbraio prossimo a causa di un numero insufficiente di clienti. Da adesso al 16 “lasciamo a coloro che volessero tentare l’esperienza e ai nostri fedelissimi il tempo di venire a trovarci”, spiega Mike Saada dalle colonne del Figaro, cofondatore del ristorante insieme al fratello Stéphane.

Situato nel XIIesimo arrondissement di Parigi, O’Naturel aveva aperto solo nel novembre 2017.Dopo la sosta d’obbligo nel vestiario del ristorante, i clienti in costume adamitico possono approfittare di una ventina di tavoli e di una cucina “bistronomica” con menu che varia dai 39 ai 49 euro.L’annuncio della sua chiusura non è una sorpresa per Cédric Amato, vice presidente dell’Associazione dei naturisti di Parigi – e lui stesso cliente regolare di O’Naturel.

“E’ troppo presto” per dedicare un negozio interamente al nudismo. In un anno non c’è abbastanza gente che viene a cenare nuda in piena capitale”, ha affermato. Il nudismo urbano deve passare per delle esperienze “collegate al piacere e alla condivisione”, ha proseguito. Come la visita naturista al Palais de Tokyo del maggio 2018 o l’apertura nella bella stagione di uno spazio dedicato al bois de Vincennes nel 2017. Altro problema, l’assenza di habitués: “denudarsi per andare a mangiare, non lo facciamo tutti i giorni”. (fonte Afp)

Condividi