Kenya: rapina in villa a Mombasa, uccisa un’italiana

Una donna italiana di 71 anni, Maria Laura Satta, è stata uccisa ieri nel corso di una rapina di una villa a Mombasa, in Kenya. Il marito, Luigi Scassellati, 72 anni, è rimasto gravemente ferito. La coppia, originaria di Cremona, trascorreva almeno sei mesi l’anno sulla costa del Kenya.

L’allarme – come riporta una dettagliata cronaca del fatto su Africa Express – è stato lanciato da un amico della coppia che si era recato in visita. (askanews)

Luigi e Maria Laura erano persone miti e socievoli, scrive africa-express. La loro età non poteva rendere pericolose le loro reazioni, anche se ci fossero state, nei confronti di energumeni spietati e feroci. Perché togliere una vita e mettere a rischio l’altra?

 Luigi è stato trasportato al Mombasa Hospital dove è stato dichiarato non essere in pericolo di vita. Al momento in cui scrivo è ancora in profondo stato di shock e proferisce solo parole confuse e prive di senso compiuto. Domani o nei giorni a venire, potrà forse ricostruire l’accaduto con più precisione, ma apprenderà anche con crudele lucidità che quella moglie con cui condivideva serenamente l’età del riposo, lo ha irrimediabilmente abbandonato.

Condividi