Referendum, Tar Lazio: “inammissibile ricorso contro il quesito”

 

quesito-referendum

Il Tar del Lazio ha giudicato “inammissibile per difetto di giurisdizione” il ricorso contro il quesito del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre. La partita per Matteo Renzi non è ancora vinta: il Tribunale civile di Milano dovrà pronunciarsi sullo stesso ricorso presentato dal presidente emerito della Corte costituzionale Valerio Onida.

Il rischio è che la corte accetti di far sottoporre il quesito (che Onida contesta in quanto “ingannevole” e “non omogeneo” rispetto alla riforma complessiva) alla Corte costituzionale. Se così sarà, molto probabilmente la Corte chiederà il congelamento dello stesso referendum, con conseguente slittamento del voto.

Condividi