Berlusconi: fummo costretti a lasciare il governo con una congiura

AMELIA (TERNI), 26 DIC – “Ci hanno costretti a lasciare il governo un anno fa circa con una congiura che la storia metterà in luce“.

E’ quello che ha dichiarato Silvio Berlusconi nella telefonata di oggi pomeriggio a Molino Silla di Amelia, dove la Comunità Incontro di don Gelmini sta festeggiando i ragazzi che hanno completato il percorso di recupero.

Moody’s: Italia rovinata per forzare uscita di Berlusconi, ora vantaggioso uscire dall’euro

Condividi