“Regione come Ponzio Pilato: se ne lava le mani”

“Residenti e imprese subiscono disagi per la nuova organizzazione delle poste? Affari loro, la cosa non ci riguarda. Come Ponzio Pilato la Giunta regionale se ne lava le mani.

Questa in soldoni è la risposta della Regione Emilia Romagna fornita a seguito dell’interrogazione che avevo presentato sulla riorganizzazione delservizio postale nell’Alto Appennino modenese, fra i Comuni di Montefiorino, Palagano, Prignano e Frassinoro. Nelle striminzite righe di risposta firmate dal Vicepresidente della Regione, Simonetta Saliera, ci si nasconde dietro il fatto di non avere una competenza diretta su questo servizio.

Al posto che un comodo scarica barile mi sarei aspettato che la Regione si facesse parte attiva per promuovere un incontro tra Poste Italiane e le Amministrazioni comunali interessate. Invece niente. Il disinteresse verso le esigenze della montagna da parte della sinistra non è certo una novità. Tra una viabilità ancora ferma ai tempi del Ducato di Modena, servizi sanitari tagliati e telefoni che non fanno vivere in Appennino è sempre più difficile. I cittadini della montagna sono oggettivamente penalizzati rispetto a quelli che vivono in pianura.

Di certo, se anche chi ha responsabilità politiche si disinteressa, come in questo caso, le cose non potranno che peggiorare. Noi a differenza della Regione Emilia Romagna vogliamo continuare a batterci per migliorare le cose. Grazie all’On. Isabella Bertolini abbiamo portato questo caso a Roma. Ci aspettiamo per cittadini e imprese che il neo Governo Monti voglia riservare quell’attenzione che la Giunta regionale di Errani ha voluto negare”.

E’ dura la presa di posizione del Consigliere regionale del PDL, Andrea Leoni, da sempre in prima linea per la difesa delle legittime esigenze dell’Appennino modenese, dopo aver ricevuto la scarna risposta della Giunta regionale all’interrogazione che aveva presentato a seguito dalla riorganizzazione del servizio postale nei Comuni di Montefiorino, Palagano, Prignano e Frassinoro, in provincia di Modena.

Condividi