Bergoglio: “don Roberto Malgesini ucciso da un bisognoso”

“Voglio ricordare in questo momento don Roberto Malgesini, sacerdote della diocesi di Como che ieri mattina è stato ucciso da una persona bisognosa che lui stesso aiutava, persona malata. Mi unisco al dolore e alla preghiera della sua famiglia e della comunità comasca e come ha detto il vescovo di quella diocesi, rendo lode a Dio per la testimonianza di martirio di un testimone della carità per i più poveri. Preghiamo in silenzio per tutti i preti, le suore, i religiosi, i laici che lavorano con le persone bisognose e scartate dalla società”.

Il ricordo di don Roberto Malgesini è venuto oggi da Papa Francesco che ha voluto ricordare il suo estremo sacrificio al termine dell’udienza generale del mercoledì nel saluto ai pellegrini di lingua italiana.

(https://www.ilgiorno.it)  – – Ridha Mahmoudi, il tunisino di 53 anni arrestato per l’omicidio di don Roberto Malgesini, non si è mostrato minimamente pentito di ciò che ha fatto ieri mattina. Un’aggressione e una morte da lui decisa perché “era giusto così”, secondo quanto dichiarato alla polizia della Squadra Mobile e davanti al suo avvocato, Davide Giudici, dicendo che il sacerdote era “morto come un cane”.

Affermazioni che l’uomo ha reso in uno stato confusionale, che ora dovrà essere meglio compreso per capire se dettato da ciò che aveva commesso, o se da un qualunque genere di disturbo. Dalle verifiche svolte ieri, non sono emersi problemi psichici certificati, ma solo un oggettivo timore di essere perseguitato e cacciato. Dal 2015 aveva accumulato sei denunce per violazione della legge sull’immigrazione, ma prima di questi anni difficili, Mahmoudi aveva avuto una vita regolare in Italia. […]

Condividi

 

One thought on “Bergoglio: “don Roberto Malgesini ucciso da un bisognoso”

  1. La Questura di Como ha dichiarato che l’assassino mussulmano del prete della caritas, era SANO DI MENTE. Bergoglio si conferma essere un bugiardo compulsivo.
    Leggo:”…estremo sacrificio” direi che è una visone dei fatti estremamente grottesca: il prete NON si è spontaneamente “sacrificato” ma è stato accoltellato alle spalle dal mussulmano.

Comments are closed.