Istruzione, Meluzzi: genitori si organizzino in piccole scuole private

Per la rubrica “Fatti e Disfatti”, il prof. Alessandro Meluzzi ci parla della scuola pubblica, ridotta nel modo che tutti possono vedere, proponendo un’alternativa che, se affrontata in modo corretto, potrebbe diventare la soluzione per aprire orizzonti educativi di tipo nuovo e restituire alla famiglia il ruolo che le è stato tolto.

Considero dai tempi di Sante de Sanctis il sistema d’istruzione pubblica o la scuola pubblica, l’università pubblica nel nostro paese un grande valore aggiunto di questa nostra civiltà perché assimila le classi sociali, aumenta gli elementi di inclusione, di civiltà, rende il principio di cittadinanza più equo e più democratico. Attenzione però a scherzare con il sistema di istruzione pubblica perché oggi noi potremmo trovarci di fronte a una reazione, di fronte alla ridicolaggine in cui la scuola è ridotta, in cui i genitori potrebbero decidere di puntare in massa per la cosiddetta educazione familiare, l’educazione parentale. Quindi potrebbero organizzarsi in cooperative, in gruppi, in piccole scuole private, sottrarre i figli ad una scuola diventata un gioco di autoscontri, di altre follie in cui si rischia di essere presi, testati, sequestrati, eliminati con classi che si chiudono e quindi l’educazione parentale potrebbe diventare, anzi diventerà, io credo, un’alternativa più o meno valida al sistema di istruzione pubblica.

Io credo che questo sia molto pericoloso, ma anche molto utile, se verrò affrontato in modo corretto, perché restituire alla famiglia quel ruolo educativo che oggi le è stato tolto è un elemento a mio giudizio fondamentale in cui la strada educativa parentale, peraltro prevista dal nostro ordinamento. Aprite il sito del Ministero della Pubblica Istruzione e capirete che potete dare un colpo mortale a questa scuola pubblica, ridotta ormai a quello che vedete, e aprire orizzonti educativi di tipo nuovo. Quindi avanti a riflettere insieme sull’educazione parentale.

Alessandro Meluzzi – Medico Psichiatra, Psicologo, Psicoterapeuta, Criminologo. Docente Psichiatra forense. Primate Metropolita Chiesa Ortodossa Italiana

Condividi