Caso Navalny, Trump: «non abbiamo visto alcuna prova»

«Dobbiamo valutare le accuse di avvelenamento» dell’oppositore russo Alexei Navalny «attentamente». Lo ha affermato nella notte il presidente statunitense Donald Trump.

“Non so cosa è accaduto, al momento non abbiamo visto alcuna prova. Non c’è stato mai nessuno duro con la Russia come lo sono io. E con la Russia stiamo facendo bene sulla non-proliferazione”, ha aggiunto Trump.

Secondo il presidente Usa, non c’è alcun motivo di dubitare delle conclusioni della Germania su Navalny. Trump ha sottolineato inoltre che quanto accaduto all’attivista non sarebbe dovuto accadere. “Noi però non abbiamo visto con i nostri occhi” alcuna prova, ha precisato. www.tio.ch

Secondo Enrico Letta, invece, bisogna credere alla Merkel per fede.

Condividi