Canada: sesso con la mascherina e niente baci


René Magritte – 1928

Saltare i baci e considerare l’idea di indossare una mascherina quando si fa sesso, per proteggersi dal coronavirus. È quanto suggerito da Theresa Tam, un medico canadese che attualmente ricopre il ruolo di terzo ufficiale di sanità pubblica del Canada, la quale ha aggiunto anche che la riduzione della promiscuità rimane l’opzione sessuale a più basso rischio in una pandemia. Lo riporta il sito “Global News”.

Tam ha detto in una dichiarazione pubblica che ci sono poche possibilità di prendere il coronavirus da sperma o liquido vaginale, ma l’attività sessuale con nuovi partner aumenta il rischio di contrarre il virus, soprattutto se c’è uno stretto contatto come il bacio. “Come altre attività durante il Covid-19 che coinvolgono la vicinanza fisica, ci sono alcune cose che si possono fare per ridurre al minimo il rischio di essere infettati e di diffondere il virus”, ha detto. Agenzia Nova

Condividi