Germania: provoca incidenti stradali a Berlino in nome di Allah, 6 feriti

Un uomo ha provocato diversi incidenti nella notte su un’autostrada che attraversa Berlino, ferendo sei persone, di cui tre in maniera grave. Lo hanno reso noto gli inquirenti tedeschi, parlando di un attacco di “matrice islamista”. Secondo diversi media, l’aggressore è un iracheno di trent’anni che ha urlato “Allah Akbar” mentre scendeva dal veicolo.

L’aggressore, che ha agito alle 18.30 di martedì, ha speronato diverse auto e motociclette sulla superstrada che attraversa la capitale. “Nessuno si avvicini, altrimenti morirete tutti!”, avrebbe gridato secondo testimoni citati dal quotidiano Bild, minacciando di impugnare un ordigno esplosivo. È stato arrestato dalla polizia che è arrivata in forze sul posto.

Le forze dell’ordine hanno interrotto il traffico per diverse ore, provocando ingenti ingorghi, per controllare il contenuto di alcune scatole sospette lasciate dall’uomo nel suo veicolo. Una delle scatole è stata aperta a distanza per precauzione, ma non è stato trovato nulla di sospetto.

L’allerta per la minaccia terroristica di matrice islamica in Germania è ai massimi livelli fin dall’attentato del dicembre 2016 al mercato di Berlino, quando un camion lanciato sulla folla provocò la morte di 12 persone. Da quella data, le autorità tedesche hanno sventato una dozzina di tentativi di attacchi di questo tipo, di cui due nel novembre 2019.  tgcom24.mediaset.it

Condividi