Afghanistan libererà 400 prigionieri talebani ‘pericolosi per il mondo’

Le autorità afghane hanno avviato la liberazione di 400 prigionieri talebani, l’ultimo ostacolo nei negoziati di pace a lungo ritardati tra le due parti in guerra, anche se il presidente Ashraf Ghani ha avvertito che i quattrocento detenuti rappresentano un “pericolo per il mondo”.

Il governo afghano e i talebani si incontreranno pochi giorni dopo il completamento del rilascio dei prigionieri, con una mossa che ha suscitato una condanna diffusa dopo che è emerso che molti dei detenuti erano coinvolti in attacchi che hanno ucciso decine di afghani e stranieri.

Un gruppo di 80 prigionieri è stato rilasciato ieri, ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, Javid Faisal. La mossa “accelera gli sforzi per colloqui diretti e un cessate il fuoco duraturo a livello nazionale”, ha twittato. affaritaliani.it

Condividi