“Mi controllate perché siete razzisti”, straniero tenta di rubare la radio a un agente

Torino – “Mi controllate solo perchè ho la pelle nera” e aggredisce gli agenti, dopo aver buttato a terra i documenti. Un 22enne di Torino, di origini africane, è stato arrestato lunedì mattina, 3 agosto 2020, dagli agenti del commissariato Barriera Milano per “vilipendio alle forze dell’ordine”, “resistenza, violenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale” e “danneggiamento aggravato”.

Dopo essere stato fermato in corso Vigevano per un normale controllo, il giovane non è stato collaborativo con gli agenti. Anzi. “Non ho tempo da perdere con voi”, avrebbe ripetutamente detto ai poliziotti, dimostrando tutta la sua aggressività. Non contento, ha insultato gli agenti dando loro dei razzisti perché, a detta sua, lo avrebbero controllato solo per via del colore della sua pelle.

Nonostante le rassicurazioni ricevute, il 22enne come risposta ha gettato a terra i documenti d’identità. E, quando uno degli operatori si è chinato a terra per prenderli, ha approfittato del momento per fargli perdere l’equilibrio, facendolo cadere. Ne è scaturita una violenta colluttazione, durante la quale il giovane ha cercato di sottrarre la radio al poliziotto, fratturandogli un dito e danneggiando gravemente la radio stessa.

Grazie all’intervento del secondo agente (anche lui ferito, con una prognosi di due giorni, ndr), il ragazzo è stato bloccato e arrestato.

www.torinotoday.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi