“Coronavirus inventato”, aggredito ex assessore giunta Renzi

Condividi

 

“Coronavirus inventato”: ex assessore aggredito con violenza nella casa di riposo.
Ieri l’ex assessore Massimo Mattei è rimasto vittima di un’aggressione all’interno della Casa di Riposo Guidi Raggio. La notizia è riportata dal Il Sito di Firenze. L’ex membro della giunta Renzi, ora tra i responsabili della struttura di Via degli Alfani, sarebbe stato assalito da un cinquantenne che ha un parente in cura all’interno della struttura.

Da quanto ricostruito, nell’ultimo periodo il cinquantenne avrebbe inviato più email lamentandosi della scelta di chiudere al pubblico la struttura per evitare possibili contagi da Covid-19. L’uomo, scrive Matteo Calì, avrebbe “inviato varie email lamentandosi con i responsabili della casa di riposo per la scelta di chiudere, e addirittura arrivando ad accusare la struttura di maltrattare i degenti, oltre a sostenere che il Covid-19 fosse un’invenzione”.



Ieri mattina, durante l’orario di visita per i parenti, ora solo su appuntamento, il cinquantenne si è rifiutato di seguire la trafila anticovid dando poi in escandescenza ed aggredendo i presenti oltre a proferire parole ingiuriose all’indirizzo di Mattei. Quest’ultimo, che ha resistito a un tentativo di strangolamento, e un collaboratore hanno riportato lesioni guaribili tra i sette e dieci giorni. Il cinquantenne rischia una denuncia per lesioni. “

www.firenzetoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -