Processo Salvini, furia del prete rosso: Zanotelli contro i renziani

Condividi

 

“Vergogna “. E’ tranchant padre Alex Zanotelli nel definire la decisione di Italia Viva, sulla Open Arms, di non partecipare al voto in Giunta sulla immunità a Salvini. “Resto sbigottito – dice all’Adnkronos il missionario comboniano – e l’unica parola che mi viene in mente è che i renziani si vergognino”. Padre Zanotelli conosce da vicino sia il caso della nave Gregoretti che quello in questione della Open Arms: “So bene quello che è avvenuto e le sofferenze patite dai 150 migranti bloccati sulla nave”.

I renziani sostengono che l’ex ministro dell’Interno non sarebbe stato il solo responsabile e che è mancata una istruttoria seria: “I magistrati – osserva padre Zanotelli – hanno guardato bene dentro alla cosa. Io mi sono sempre augurato che Salvini andasse a processo e sarebbe la cosa più naturale che lui, da uomo di Stato, ora affrontasse il processo”.



Padre Zanotelli non si capacita del colpo di scena di Italia Viva: “Sapevo che tra i Cinque stelle c’è una fronda che ha sempre difeso Salvini ma ora che sia Italia Viva a farlo mi lascia scioccato. Lo dicano i renziani se vogliono un governo Salvini. E grave che siano i renziani a salvare Salvini. E’ possibile che abbiano cercato tutte le scuse per mettere i pali tra le ruote? Ma cosa vogliono fare? Rimango esterrefatto”. adnkronos

Biancalani ancora contro Salvini “la Bestia”. I migranti “creature salvate in mezzo al mare”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -