Nigeria, liberate 12 donne e un neonato da “fabbrica di bambini”

Condividi

 

La polizia nigeriana ha liberato 12 donne e un neonato da un reparto maternità illegale noto come “la fabbrica dei bambini” nello stato di Ogun, nel sudest della Nigeria. Lo ha dichiarato il portavoce della polizia. Le giovani donne, tra 20 e 25 anni, hanno spiegato che la proprietaria pagava uomini per mettere incinta le ragazze e in seguito vendeva i neonati.

“Abbiamo arrestato la proprietaria e due uomini sospettati di essere stati impiegati per fecondare le donne”, ha dichiarato Abimbola Oyeyemi.

La scorsa settimana era stata scoperta una struttura simile a Port Harcourt dove erano stati tratti in salvo 24 neonati e quattro donne. I neonati maschi sono venduti per 1.250 euro mentre le bambine a cifre più basse, ha spiegato la polizia. ASKANEWS

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -