Coronavirus emergenza nazionale, ma alla Camera parlano di ius soli

Decisamente il tempo del coronavirus è il momento giusto per parlare di ius soli. La Camera è infestata da uno strano morbo. Che non viene dalla Cina, bensì dalle menti assai malate di una sinistra che odia gli italiani.

Sono quelli che predicano a vanvera rispetto per le istituzioni. Ma le mettono alla berlina con discussioni fuori dal tempo e dalla realtà. Basta un tweet e leggere i commenti per rendersene conto.

E’ proprio vero. Al tempo del coronavirus queste sono le urgenze del Parlamento. I nostri sguardi sono attoniti: da una parte le strade deserte di Codogno. Dall’altra parte l’imbarazzo per l’assalto al porto di Pozzallo. E poi quello di Messina. Immigrati clandestini arrivano mentre noi ce la facciamo addosso per paura del coronavirus.

Di Francesco Storace (da www.secoloditalia.it)

Condividi